DIAL M 4 MURDER

lunedì, settembre 01, 2003



Esistono persone inquietanti, perché incapaci di accettare e vivere la propria vita, la propria realtà. Si avviluppano in un castello friabile, costruito sul nulla. Un'esistenza parallela cui finiscono per credere ciecamente.

E' il caso di un collega, tornato oggi dalle ferie con una tornata fresca fresca di palle colossali. Imbarazzanti, spesso cattive, gratuite, assurde e chiaramente inutili.
Sinceramente, diventa per noi tutti arduo ascoltare senza fiatare. Eppure,l'idea che smascherarlo ogni volta sia un po' come sparare sulla corce rossa persiste...

Parlando d'altro, sabato Giulio ed io siamo finalmente riusciti a vederci dopo mesi di sms e pseudo inviti cui non davamo seguito.
L'ho trovato in splendida forma, con un sguardo visto nonostante l'overdose di assenzio, carismatico e accattivante. Continua a giocare, senza neanche troppe ambiguità. Io glisso. E forse è per questo che ci cerchiamo.
Un buone vacanze a lui, che oggi parte per Praga dopo un'estate di lavoro.


Home